Idropuntura: Stella, storia di sofferenza e speranza

(Dott.ssa  Tecla Siviero)

Stella, meticcio femmina, 7 anni, ha una lunga e difficile storia alle sue spalle (video “Esperienza di Stella” raccontata dal TG Amici Animali).

Seguo Stella da più di 5 anni, abbiamo insieme cercato e trovato soluzioni alternative ai farmaci, in quanto la sua forma di epilessia è risultata essere scarsamente responsiva alle terapie farmacologiche.

Stella è stato uno dei miei primi casi che ha sperimentato l’utilizzo della dieta chetogenica nel 2014 (Risultati preliminari presentati al congresso europeo di nutrizione (ECVN) ad Utrecth nel 2014). Dopo il primo mese di dieta chetogenica da un intervallo di 10-15 giorni senza crisi siamo passati a 60 giorni: un paradiso inaspettato.
Dopo 2 anni di dieta, con questi fantastici risultati, purtroppo fegato e pancreas ci hanno presentato il conto, e per una pancreatite severa abbiamo dovuto interromperla.
Dopo poche settimane, le crisi sono tornate a manifestarsi con alta frequenza.
E qui entra in gioco la Medicina Cinese. A gennaio abbiamo iniziato un protocollo sperimentale di MTC (Agopuntura, Idropuntura e Tuinà) in collaborazione con la Dott.ssa Marta Rostagno S.I.A.V

Anamnesi
A 7 mesi d’età viene investita da un trattore, fratture ad entrambi gli arti posteriori. I gestori non hanno più interesse di tenerla, quindi Stella viene ceduta al canile. Grazie alla sua giovane età, senza interventi ortopedici, le fratture si riparano, e Stella torna a camminare. Tutto tranquillo per qualche mese, quando un giorno improvvisamente appare la prima crisi epilettica, e pochi giorni dopo 10 crisi epilettiche nell’arco di poche ore, ricovero immediato.
Inizia subito il fenobarbitale. Purtroppo le crisi continuano e pochi giorni dopo si ripresenta un grappolo seguito da uno stato convulsivo. RM e liquor, tutto negativo: epilessia idiopatica. Aumentiamo i dosaggi del fenobarbitale e aggiungiamo il bromuro di potassio. Ahimè la situazione non si modifica, Stella continua a presentare crisi a grappolo con elevata frequenza, ogni 7-10 giorni ha un grappolo di 10-15 crisi. Con buona probabilità Stella inizia a manifestare un grado elevato di refrattarietà ai farmaci.

Visita Cinese
Segnalamento: STELLA, cane, meticcio, femmina sterilizzata, 24 Kg
Tipologia: acqua, Tinta: giallo, Odore: dolciastro, Mantello: pelo folto (sangue ok)
Forma e peso: maggior sviluppo parte anteriore (riscaldatore superiore cuore e polmone), BCS 4 (sovrappeso, disfunzione milza)
Alimentazione: mangia voracemente, lecca molto la ciotola
Carattere: molto timorosa e schiva, con i fiori di Bach è diventata giocherellona, molto più socievole, chiede coccole.
Polsi: profondi, vuoti, molli
Lingua: leggermente violetta (lieve stasi xue), induito normale.
Back Shu: 21BL e 23 BL in vuoto

1° Trattamento eseguito
Tecnica Shu-Mu di stomaco e rene 21BL 12CV 23BL 25GB + 3LR 6SP 3KD
Idroagopuntura nei seguenti punti:
TAI YANG DESTRO, 16 GV, 20 GV, 23 BL, 62 BL, 10 BL, 4 GV

Il protocollo ha avuto una durata di 2 mesi, con trattamenti settimanali (video trattamento)
Sul sito puoi vedere le tabelle riassuntive dei trattamenti eseguiti (epilessia refrattaria nel cane)

Risultati
Tollerabilità: l’inoculazione di oro colloidale al dosaggio di 0,3 ml, nei punti sopradescritti, è stata ben tollerata, non ha dato alcuna reazione tissutale, nè fastidio durante l’inoculazione.
Indicatori: numero, intensità e intervallo delle crisi, la durata della ripresa e lo stato del cane nella fase post ictale.

Ascissa: data – Ordinata: n. di crisi

Abbiamo raccolto tali dati per un periodo di 6 mesi, da ottobre 2018 a marzo 2019. E infine abbiamo confrontato i dati ottenuti all’interno del protocollo di sperimentazione, con i periodi precedenti e successivi.
Fase 1 “pre protocollo” di 101 giorni, fase 2 protocollo di 47 giorni e fase 3 “post protocollo” di 35 giorni.
Dettaglio indicatori e medie (link al sito):

Conclusioni
Confrontando i 3 periodi è emerso che, durante il protocollo:

  • l’intensità delle crisi è rimasta invariata
  • il numero delle crisi si è ridotto
  • il numero dei grappoli (2 o più crisi in 24 ore) è diminuito
  • i tempi di risveglio sono diminuiti
  • l’intervallo tra le crisi è aumentato, raggiungendo un picco massimo di 27 giorni senza crisi
  • Lo stato del cane nella fase post ictale migliorato (al risveglio il cane riconosce subito i proprietari, non ne ha timore, non scappa come invece accadeva in precedenza).
    Nella fase 3 (post protocollo), la maggior parte degli indicatori monitorati, ha riscontrato valori migliori rispetto alla fase 1 (pre protocollo). Questo può far presupporre che l’effetto ottenuto durante il protocollo, abbia avuto un prolungamento della sua efficacia anche nel mese successivo al termine del protocollo stesso.

Dott.ssa Tecla Siviero
Medico Veterinario Agopuntore
Esperta in Medicina Integrata

Cenni Bibliografici

  • Kloster R., PÅl G. Larsson, Rasmus Lossius, Karl O. Nakken, Renate Dahl, Xue Xiu-Ling, Zhou Wen-Xin, Einar Kinge & Edna Røssberg “The effect of acupuncture in chronic intractable epilepsy” Seizure 1999; 8: 170–174 Article No. seiz.1999.0278, available online at http://www.idealibrary.com
  • Huang T R, Shuo‐Bin Jou, Yu‐Ju Chou, Pei‐Lu Yi, Chun‐Jen Chen and Fang‐Chia Chang1”Interleukin-1 receptor (IL-1R) mediates epilepsy-induced sleep disruption” Huang et al. BMC Neurosci (2016) 17:74 DOI 10.1186/s12868-016-0309-0
  • Huang W Y, Shankung Lin, Hsuan-Ying Chen, Ya-Ping Chen, Ting-Yu Chen, Kuei-Sen Hsu “NADPH oxidases as potential pharmacological targets against increased seizure susceptibility after systemic inflammation” Journal of Neuroinflammation2018 15:140 – https://doi.org/10.1186/s12974-018-1186-5
  • Gandin G.i, “L’epilessia del cane: un moderno approccio clinico e terapeutico parte seconda: Diagnosi differenziali e terapia” Anno 29, n°1, Febbraio 2015 21 (AVPVA)
  • Giordano C, Marchiò M, Timofeeva E, Biagini G. Neuroactive peptides as putative mediators of antiepilectic ketogenic diet – Front Neurol. 2014 Apr 29;5:63. doi: 10.3389/fneur.2014.00063. eCollection 2014. Review
  • Giordano C., Maddalena Marchiò, Elena Timofeeva and Giuseppe Biagini “Neuroactive peptides as putative mediators of antiepileptic ketogenic diets” Front. Neurol., 29 April 2014 | https://doi.org/10.3389/fneur.2014.00063
  • Lin Z., Qi Si b, Zou Xiaoyi“Association between epilepsy and systemic autoimmune diseases: A meta-analysis” . Seizure October 2016 Volume 41, Pages 160–166 .2016.08.003 1059-1311/ 2016 British Epilepsy Association. http://dx.doi.org/10.1016/j
  • Colloidal gold immunochromatographic test strip for virus detection: a review] [Article in Chinese] Xuxu Dong 1, Wei Sun 2, Pan Cao 1, Xiaodan Liu 2 Affiliations expand PMID: 36151796 DOI: 10.13345/j.cjb.220052